lunedì 19 novembre 2018
Home / Comunicati e Rassegna Stampa / Scandicci, lavori alla tubatura del gas: chiusa una strada per 20 giorni

Scandicci, lavori alla tubatura del gas: chiusa una strada per 20 giorni

Fonte: www.055firenze.it

E‘ chiusa da lunedì 4 giugno 2018, via Amendola a San Giusto, quartiere di Scandicci. Chiuso il primo tratto della strada, per consentire i lavori di sostituzione di una tubatura del gas, scrive in una nota il Comune di Scandicci. Fino a venerdì 25 giugno, data di conclusione dell’intervento, l’accesso al quartiere di San Giusto per chi proviene da via di Scandicci avverrà quindi da via Ponte a Greve.

I lavori saranno suddivisi in due fasi in cui verranno adottati provvedimenti studiati dall’ufficio Traffico del Comando di Polizia Municipale: nel primo periodo, in cui il cantiere interessa il tratto di strada tra via di Scandicci e l’incrocio con via Gobetti, non vengono apportate modifiche alla viabilità interna al quartiere; nella seconda fase i lavori interesseranno invece anche il tratto di strada fino all’incrocio con via Barducci: in questo intervallo di tempo sarà invertito il senso di marcia nel secondo tratto di via Amendola, che sarà perciò percorribile da via Signano in direzione di via Barducci, mentre l’accesso a via Gobetti – che in questa fase diventerà una strada senza sfondo – sarà consentito solo ai frontisti.

Modifiche anche ai percorsi dei bus della linea 27 in direzione di Pontignale: nel periodo dei lavori i residenti di San Giusto potranno utilizzare la fermata su via di Scandicci prima dell’incrocio con via Amendola (che per l’occasione servirà i bus che viaggiano in entrambe le direzioni); da via di Scandicci i mezzi seguiranno il tragitto da via Poccianti, piazza Matteotti, piazza Gramsci, via Allende, viale Moro e fermata Nenni Torregalli della tramvia

Controlla anche

Maltempo, a Firenze prosegue l’allerta per vento e temporali

Fonte: www.055firenze.it Confermato per la giornata di oggi, lunedì 29 ottobre, il codice arancione per temporali e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *