mercoledì 18 luglio 2018
Home / Notizie / METTIAMO SU CASA, FACCIAMO INSIEME

METTIAMO SU CASA, FACCIAMO INSIEME

E’ cominciata oggi la campagna di crowdfunding della Fondazione Ora Con Noi, in collaborazione con Eppela e la Fondazione il Cuore si Scioglie: lo scopo è trovare il supporto necessario per il completamento di Casa Humanitas, la struttura protetta di Badia a Settimo.

La nostra casa famiglia sarà in grado di ospitare dieci disabili. E’ un pezzo della nuova comunità solidale che diventa concreta possibilità per quanti vedono indebolirsi il sostegno familiare, per il passare degli anni e le condizioni di salute dei genitori e dei propri cari. E’ essenziale che ognuno si chieda “cosa posso fare per sostenere questo progetto?”, rispondendo che posso offrire le mie competenze, una parte del mio tempo, entrare fattivamente in sinergia mettendo a disposizione apporti materiali, economici e organizzativi. Rispondiamo positivamente a questa domanda, partecipiamo tutti alla nascita e alla vita della Casa.

Casa Humanitas verrà aperta nelle prossime settimane con un Open day e con il contributo di tutti concorrerà a sostenere i progetti educativi individuali degli abitanti, che saranno tanto più ricchi e completi quanto sarà grande il cuore di chi ci legge, quanto più la Casa sarà “riconosciuta” e adottata dalla collettività.

La struttura residenziale destinata al “Dopo di noi”, in corso di ultimazione in questi giorni,  ospiterà dieci persone disabili, ripartiti in due moduli funzionali. L’immobile, perfettamente inserito nel tessuto urbano e civile della località,  si sviluppa al primo e al secondo piano della Casa del Popolo, con accessi e pertinenze del tutto indipendenti, su Via dell’Orto 7. Il primo piano consta di circa 500 metri quadri, distribuiti tra una zona notte formata da sei camere con relativi servizi,  una zona giorno con grande cucina, refettorio, spazi per il soggiorno e le attività, una “stanza morbida” per la ginnastica e la fisioterapia; tra le due parti spazi per gli operatori e l’infermeria.

Naturalmente non vi sono barriere architettoniche da superare, ma quello che più colpisce è la grande luminosità degli ambienti, dai quali si gode la vista del vecchio borgo e della Badia; ancora meglio al secondo piano dove troviamo un vano di servizio di 30 mq. e tre panoramiche grandi terrazze. Spazi ideali per organizzare il tempo libero e le attività all’aria aperta.

Aiutaci a sconfiggere l’incertezza e la solitudine. Casa Humanitas ha bisogno del tuo aiuto.

Clicca qui per scoprire come contribuire in pochi clic.

 

Controlla anche

Scandicci cardio-protetta, mercoledì l’inaugurazione di una nuova colonnina

Il prossimo mercoledì 6 giugno, alle ore 18.00, presso la Casa del Popolo di Borgo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *