venerdì 22 settembre 2017
Home / In Primo Piano / Scandicci, Unicoop e non solo

Scandicci, Unicoop e non solo

Unicoop Firenze, Fondazione Pas, Farmanet e Humanitas Scandicci presentano le nuove attività che renderanno la struttura un centro polivalente al servizio della comunità

Il primo step sarà l’inaugurazione, il prossimo 2 settembre, della nuova farmacia comunale. Poi, toccherà al taglio del nastro della nuova sala soci Coop, quindi all’avvio delle nuove attività di carattere sociale dell’Humanitas e infine all’apertura dei nuovi ambulatori di fisioterapia e medicina dello sport di Rete Pas: saranno queste le nuove attività che renderanno il centro Coop di via Aleardi, a Scandicci, un centro polivalente di oltre 1000 metri quadrati al servizio del territorio. Un investimento strategico fondamentale che renderà Scandicci una città sempre più attenta ai bisogni del cittadino.

Conferenza Coop e non solo 1

«Il nostro compito è quello di operare per sostenere i valori della cooperazione e le attività di Unicoop Firenze: partecipazione, solidarietà e socialità, collaborando con le realtà territoriali e istituzionali in tutte le iniziative tese a rendere migliore la vita della collettività. Proprio per questo motivo Unicoop Firenze e la sezione soci di Coop di Scandicci hanno deciso di mettere a disposizione gli spazi inutilizzati del punto vendita di via Aleardi, prendendo contatto con alcune realtà territoriali, quali sono la Fondazione Pas, Farmanet e l’Humanitas Scandicci, che potevano averne necessità per i propri servizi a favore della comunità scandiccese e dei territori limitrofi. ».

Così Adriano Sensi, presidente della sezione soci Coop di Scandicci, commenta la presentazione delle nuove attività e dei nuovi servizi integrati che a breve renderanno il centro Coop di Via Aleardi di Scandicci un polo strategico per la salute e per le attività di carattere sociale.

Conferenza Coop e non solo 2

Tante le novità in arrivo: l’apertura della nuova farmacia, più spaziosa e accogliente, l’avvio a breve delle attività sociali a cura della Pubblica Assistenza Humanitas Scandicci, l’apertura di nuovi ambulatori Rete Pas dedicati alla fisioterapia, alla medicina dello sport e all’ortopedia, la riorganizzazione del punto vendita Coop e la nuova sala della sezione soci, attualmente in rifacimento. Novità che contribuiranno anche a riqualificare e rivitalizzare una parte storica della città, come Piazza Piave e Piazza  Matteotti.

«Fondazione Pas – dichiara il presidente Mario Pacinotti – grazie alla disponibilità di un intero piano, realizzerà a breve, ad integrazione dei servizi offerti dal Sistema Sanitario Nazionale, un moderno ed efficiente polo ortopedico, di medicina dello sport, di riabilitazione sportiva e riabilitazione fisiatrica dotato di strumenti e strutture innovative e all’avanguardia, in grado di fornire servizi efficienti, con tempi d’attesa sempre minori, tariffe sociali e facilità d’accesso in perfetta sintonia con lo spirito solidaristico e di mutualità che sta alla base della nostra organizzazione e della stessa Unicoop Firenze». Spirito che si allinea ai valori della P. A. Humanitas: «grazie ai nuovi locali – afferma il presidente Filippo Lotti – avremo modo di incrementare le attività di volontariato a supporto delle persone anziane e dei soggetti fragili che da ormai 120 anni la nostra organizzazione s’impegna a garantire all’intera comunità».

Conferenza coop e non solo 3

Nel centro Coop inoltre la farmacia passa da 60 a 180mq, all’interno della quale verranno erogati ulteriori servizi rivolti alla persona, alla salute e alla prevenzione: «in questo modo Farmanet – commenta il presidente Andrea Franceschi – vuol dare nuova vitalità a quello che un tempo era il centro dell’attività commerciale di Scandicci. La sinergia con Coop, Humanitas e Rete Pas ha infatti l’obiettivo di dimostrare come sia possibile mettere insieme efficacemente più soggetti del privato e del privato sociale su settori indispensabili per la nostra comunità, come la sanità e la prevenzione, a conferma della bontà della scelta dell’amministrazione che ha deciso di mantenere una presenza importante nella società che gestisce le farmacie comunali».

 

 

Controlla anche

Idrovora 2

Emergenza Livorno, partiti i primi volontari Humanitas

Sono in viaggio verso le zone del livornese colpite e devastate dal nubifragio i primi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *