martedì 22 agosto 2017
Home / Comunicati e Rassegna Stampa / Rifiuti, a Scandicci 55 multe da inizio anno ad aziende e cittadini

Rifiuti, a Scandicci 55 multe da inizio anno ad aziende e cittadini

Fonte: www.055firenze.it

Controlli nei vari quartieri di Scandicci, per verificare e sanzionare i casi di abbandoni o errati conferimenti dei rifiuti. Dall’inizio del 2017 le sanzioni amministrative per queste violazioni in città sono state 55, verbalizzate in prevalenza dagli ispettori ambientali di Alia che operano nei comuni dell’area fiorentina coadiuvati dagli agenti del Comando di Polizia Municipale.

In tutti i 55 casi si è trattato di violazioni al Regolamento comunale sui rifiuti, con sanzioni che oscillano tra i 50 e i 600 euro di ammenda. Tra le infrazioni più comuni il mancato utilizzo dei cassonetti appropriati per i diversi tipi di materiale, il conferimento di rifiuti prodotti nei comuni limitrofi da parte di cittadini non residenti a Scandicci, l’abbandono di rifiuti, sacchi o contenitori fuori dai cassonetti.

rifiuti scandicci

“Le verifiche degli ispettori ambientali di Alia sono sempre più intense – dice l’assessora all’Ambiente Barbara Lombardini – nell’ultima settimana sono stati elevati quattro verbali a ditte sia del territorio che di altri comuni per abbandoni di scarti di produzione. Grazie anche alla collaborazione con il Comando di Polizia Municipale è possibile risalire ai responsabili degli abbandoni e degli errati conferimenti ai cassonetti. Sanzionare chi non rispetta le regole è giusto nei confronti dell’intera comunità e di tutti i cittadini che si comportano correttamente; oltre ai controlli, tuttavia, svolgiamo anche un’azione di sensibilizzazione per prevenire questo tipo di comportamenti, anche perché i servizi offerti da Alia in collaborazione con l’ufficio Ambiente del Comune, primo tra tutti la stazione ecologica Recupera di via Charta 77, garantiscono risposte a tutte le esigenze dei cittadini”.

Durante i primi sette mesi del 2017 gli ispettori ambientali di Alia hanno svolto numerose attività nel territorio di Scandicci, sia di controllo con ispezioni o aperture dei sacchi, sia di informazioni agli utenti. Tra le ultime campagne informative per la cittadinanza e gli operatori economici di Scandicci anche quella riguardante l’utilizzo dei cassonetti interrati in via Carducci inaugurati la scorsa settimana, per la quale sono state contattate circa sessanta imprese del centro cittadino.

Controlla anche

caldo firenze

Caldo in Toscana, inizio d’agosto sopra i 40 gradi

Fonte: firenze.repubblica.it Inizio d’agosto di fuoco in Toscana. Domani, secondo la protezione civile, a Firenze …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *