domenica 25 febbraio 2018
Home / Comunicati e Rassegna Stampa / Manca sangue: serve l’aiuto dei giovani

Manca sangue: serve l’aiuto dei giovani

Fonte: www.lanazione.it

Ogni giorno si celebra la giornata mondiale di qualcosa: giusto, ma è ancora meglio far seguire alle ricorrenze dei gesti concreti per evitare di cadere in celebrazioni sterili. E la giornata di ieri ci regala l’occasione perfetta: era la Giornata mondiale dei donatori di sangue. E’ la festa di coloro che – nell’anonimato e gratuitamente – letteralmente si svenano per il prossimo, garantendo così operazioni, trasfusioni, trapianti, produzione di farmaci. Perché la scienza progredisce, ma il sangue sintetico (per adesso) non esiste: c’è chi ci sta lavorando, ma per adesso quello umano è insostituibile. Eppure, per tante ragioni, la carenza di sangue è ormai quotidiana e non c’è zona d’Italia che si salvi.

Emergenza sangue toscana

Prendiamo a solo titolo d’esempio il dato diffuso dall’Avis toscana, che pure può contare su 67mila donatori: su otto tipi di sangue, in questi giorni il bollettino faceva segnare emergenza nera per quattro categorie (A+, B+ e 0+, 0-) e rossa per altre due (A- e AB-). Una situazione che purtroppo non è sporadica. Allora, perché non raccogliere l’invito del presidente regionale dell’Avis Toscana, Adelmo Agnolucci: «Visto che la popolazione invecchia, sarebbe bene che i giovani si facessero carico di questo gesto di solidarietà». Facciamo un regalo ai neomaggiorenni: portiamoli a donare sangue. Li aiuterà a diventare cittadini più responsabili.

Controlla anche

mezza maratona foto

Scandicci, domenica centro chiuso per la Mezza Maratona

Mezza Maratona nel centro di Scandicci. Sarà istituito un divieto di transito nel centro di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *