domenica 23 luglio 2017
Home / Comunicati e Rassegna Stampa / Scandicci, orti urbani con wifi e spazi di aggregazione: 90 mila euro dalla Regione

Scandicci, orti urbani con wifi e spazi di aggregazione: 90 mila euro dalla Regione

Fonte: www.055firenze.it

Finanziamento di 90 mila euro dalla Regione Toscana, per realizzare orti urbani destinati prevalentemente a giovani famiglie. Contributo ottenuto dal Comune di Scandicci.

Sorgeranno quindi orti in città, con spazi comuni per l’aggregazione e il rimessaggio delle attrezzature, oltre a dotazioni tecnologiche come il wifi comune. Il settore Ambiente e Verde dell’Amministrazione comunale ha ottenuto il massimo del finanziamento per la realizzazione del proprio progetto di orti urbani partecipando al bando Centomila orti in Toscana, pubblicato dalla Regione Toscana con l’obiettivo della diffusione territoriale del “Modello di orto toscano”.

ORTI URBANI

A Scandicci, l’area individuata dal Comune è in via Masaccio, zona Vingone. Il Comune darà in gestione il complesso con bando pubblico ad un’associazione, che assegnerà poi i vari appezzamenti rispettando le linee dettate dalla Regione; tra i vari parametri specificati nel bando vi è la priorità a persone sotto i 40 anni di età.

“Sarà un nuovo modello di orti urbani – dice l’assessora all’Ambiente Barbara Lombardini – l’area sarà un posto dove coltivare i prodotti della terra ma anche un luogo di aggregazione e di socialità cittadina. Particolare attenzione nella progettazione è stata posta alla qualità degli spazi e dell’intera area, ad esempio con un’unica struttura per il rimessaggio degli attrezzi finalizzata ad eliminare qualsiasi annesso provvisorio”.

Il progetto del Comune di Scandicci, che in base a quanto dettato dalla Regione dovrà vedere l’avvio entro ottobre 2018, prevede la predisposizione di impianto wi-fi per l’accesso alla rete internet da parte degli utilizzatori della struttura, strutture per il ristoro, la predisposizione per fontanelli d’acqua, servizi igienici, e strutture comuni per l’accoglienza e l’aggregazione, finalizzate anche alla didattica e alla socializzazione di chi parteciperà alle attività all’interno dell’area. Tra i requisiti rispettati dal progetto di Scandicci vi è la presenza nelle vicinanze di servizi di trasporto pubblico, oltre a strutture sportive, culturali e scolastiche. Chi avrà in gestione il complesso degli orti urbani dovrà garantire 8 ore di apertura al giorno per i visitatori, per almeno cinque giorni alla settimana, e almeno due eventi annuali di formazione.

Controlla anche

SEPSI

Lotta alla Sepsi, in Toscana il primo programma sanitario

Fonte: www.055firenze.it Sepsi emergenza sanitaria globale, in crescita vertiginosa soprattutto nei Paesi ad alto reddito. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *