mercoledì 28 giugno 2017
Home / Comunicati e Rassegna Stampa / Poliomelite: al via la più grande campagna vaccinazioni di sempre

Poliomelite: al via la più grande campagna vaccinazioni di sempre

Fonte: www.quotidianosanita.it

Unicef e Oms hanno lanciato quella che probabilmente può considerarsi tra le più grandi campagne di vaccinazione mai realizzate in Africa. La campagna coinvolgerà più di 190.000 operatori con l’obiettivo di proteggere nel giro di una settimana oltre 116 milioni di bambini. L’iniziativ faa parte delle azioni urgenti per eradicare la poliomielite nel continente.

Tutti i bambini sotto i cinque anni di età in 13 paesi, ultima roccaforte residua della poliomielite nel continente – Benin, Camerun, Repubblica Centrafricana, Ciad, Costa d’Avorio, Repubblica Democratica del Congo, Guinea, Liberia, Mali, Mauritania, Niger, Nigeria e Sierra Leone – saranno immunizzati contemporaneamente  con un intervento coordinato con lo scopo di aumentare l’immunità verso la poliomielite per l’infanzia in tutto il continente.

“Venti anni fa, Nelson Mandela ha lanciato il pan-africano ‘Calcio Polio Out of Africa’ campagna”, ha spiegato Matshidiso Moeti, direttore regionale dell’Oms per l’Africa. “A quel tempo, la polio era endemica in ogni paese del continente e ogni anno, più di 75.000 bambini sono rimasti paralizzati per tutta la vita da questa terribile malattia. Grazie alla dedizione dei governi, le comunità, i genitori e gli operatori sanitari, batteremo la patologia anche in questo ‘serbatoio finale’ “.

poliomelite

Gli esperti hanno tuttavia hanno avvertito che il virus avrebbe potuto facilmente diffondersi in aree sotto-protette dei paesi vicini e per questo i ministri della sanità pubblica regionale di cinque paesi del bacino del lago Ciad – Camerun, Repubblica Centrafricana, Ciad, Niger e Nigeria – hanno dichiarato l’emergenza di sanità pubblica regionale e si sono impegnati in più campagne di immunizzazione sincronizzate.

Il direttore Unicef Regionale per l’Africa occidentale e centrale, Marie-Pierre Poirier, ha dichiarato che con il forte impegno dei leader africani, anche quest’ultimo serbatoio di poliomielite può essere eliminato, proteggendo tutte le future generazioni di bambini africani dagli effetti della malattia.

“L’eradicazione della polio sarà una vittoria senza precedenti, non solo perché salverà le future generazioni da una malattia che è del tutto prevenibile, ma perché sarà in grado di mostrare al mondo ciò che l’Africa può fare quando si unisce per un obiettivo comune.”

I volontari consegneranno il vaccino bivalente orale (bOPV) casa per casa in tutte le città, paesi e villaggi dei 13 Stati, lavorando, per fare in fretta, anche 12 ore al giorno, viaggiando a piedi o in bicicletta, spesso con una umidità soffocante e temperature superiori a 40°. Ogni squadra di vaccinazione porterà il vaccino in sacchetti speciali con ghiaccio per garantire che rimanga al di sotto degli 8° C.

“Questa straordinaria risposta è ciò che è necessario per fermare l’epidemia di polio”, ha detto Michael K McGovern, presidente della commissione PolioPlus del Rotary International. “Ogni componente della società civile in questi paesi africani agirà insieme per raggiungere un obiettivo comune: proteggere i loro bambini da questa malattia mortale.”

Il pieno impegno dei leader politici e della comunità a tutti i livelli è considerato da Unicef e Oms fondamentale per il successo della campagna per garantire di raggiungere ogni bambino.

Controlla anche

CASA DONATA DISABILE

Livorno, disabile rischia di perdere la casa all’asta ma un benefattore la compra e gliela restituisce

Fonte: firenze.repubblica.it Ha il sapore di una favola a lieto fine la storia di Alessandro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *