mercoledì 22 novembre 2017
Home / Comunicati e Rassegna Stampa / Meningite: vademecum del Ministero della Salute, AIFA e ISS

Meningite: vademecum del Ministero della Salute, AIFA e ISS

Fonte: www.firenzetoday.it 

Diffuso un vademecum sulla meningite dal Ministero della Salute, Agenzia Italiana del Farmaco e Istituto Superiore di Sanità.  La meningite può essere causata da batteri come il meningococco (di vari ceppi, come il tipo B e il tipo C, molto aggressivo, di recente e alta visibilità nelle cronache a causa della sua concentrazione in Toscana e della sua letalità, oppure altri tipi come A, Y, W135), lo pneumococco (l’agente della polmonite invasiva), l’emofilo influenzale, ma anche il bacillo della tubercolosi, così come stafilococchi, streptococchi e batteri coliformi (batteri comuni, ma con aggressività variabile, spesso secondo le condizioni di salute della persona colpita), che però non danno origine alla malattia nella sua forma invasiva.

meningite-3-2

 // GUIDA // LE DIECI COSE DA SAPERE SULLA MENINGITE 

Nel 2016 sono stati segnalati 178 casi di meningite da meningococco, con un’incidenza in lieve aumento rispetto al triennio 2012-14, ma in diminuzione rispetto al 2015. Ciò è dovuto alla presenza nella nostra regione di una trasmissione più elevata che nel resto d’Italia, dove la situazione è costante, soprattutto per quanto riguarda l’infezione da meningococco di tipo C negli adulti già notata nel corso del 2014. Il numero totale dei casi di meningite, dovuti, quindi, anche agli altri germi indicati, è passato da 1479 nel 2014, a 1815 nel 2015 e a 1376 nel 2016, quindi con una discreta diminuzione rispetto al biennio passato. 

E’ anche da dire che la letalità della meningite è di circa il 10% nei casi dovuti a pneumococco (98 deceduti su 940 pazienti nel 2016) e di circa il 12% nei casi da meningococco (21 su 178 pazienti), che aumenta al 23% nel caso in cui il ceppo di meningococco sia il C (13 su 51 pazienti).Quest’ultimo, il più letale, ha causato 36 decessi negli ultimi 4 anni. 

Il ministero chiarisce come non vi sia una situazione epidemica, in quanto i numeri della malattia sono in linea con quelli degli altri anni. Ribadendo anche l’importanza della vaccinazione. Per dare un’idea comparativa il ministero precisa come nel quadriennio 2013 – 2016 siano stati 629 i decessi per meningite contro le 3419 persone che solo nel 2015 hanno perso la vita per incidenti stradali.  

Potrebbe interessarti: http://www.firenzetoday.it/cronaca/meningite-vademecum-ministero.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/FirenzeToday

Controlla anche

Conferenza stampa Medico Subito 1

A Scandicci arriva Medico subito, il nuovo servizio di Rete Pas

Fonte: www.gonews.it Una quarantina di patologie trattabili, sei medici con un percorso formativo specifico, un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *