martedì 21 novembre 2017
Home / Comunicati e Rassegna Stampa / Giorno della Memoria 2017, il programma degli appuntamenti a Scandicci

Giorno della Memoria 2017, il programma degli appuntamenti a Scandicci

Fonte: www.gonews.it
Il Comitato per la Memoria di Scandicci ha presentato il programma di appuntamenti cittadini per la celebrazione del Giorno della Memoria 2017, organizzati in collaborazione tra Comune, scuole, associazioni, biblioteca. Il Giorno della Memoria è stato istituito in Italia dalla legge 211 del 2000: “La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, ‘Giorno della Memoria’ – si legge nell’articolo 1 – al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati”.
Giornata-della-memoria
Mercoledì 25 gennaio ore 21 presso il Teatro Studio “Mila Pieralli” (Via Donizetti, 58 Scandicci) l’Istituto Comprensivo Statale Altiero Spinelli Scandicci presenta “L’arte prima durante dopo la Shoah”, spettacolo teatrale nel quale gli alunni leggono poesie e illustrano quadri relatvi all’arte prima durante e dopo la shoah. Ingresso libero

Il 25 e 26 gennaio ore 9.30 presso il Cinema Cabiria di Scandicci (Piazza Piave 1) l’Associazione Amici del Cabiria presenta, nell’ambito della Rassegna cinematografica dedicata alle scuole “Lanterne Magiche”, due matinée per le scuole con la proiezione del film “Una volta nella vita” di Marie-Castille Mention-Schaar, ospiti: il 25/1 Gabriella Nocentini, attivista dell’Associazione Nazionale ex Deportati nei campi di concentramento, il 26/1 Enrica Lanfredi, insegnante di Diritto. Prenotazione obbligatoria, ingresso 3,50€ – info@amicidelcabiria.it – www.amicidelcabiria.it

Dal 27 gennaio al 4 febbraio dalle 9 alle 14 l’Istituto Comprensivo Statale Altiero Spinelli Scandicci (Via Neruda 1, Scandicci) presenta “L’arte prima durante e dopo la Shoah”. Inaugurazione della mostra a cura degli alunni dell’Istituto che hanno riprodotto/interpretato opere realizzate prima durante e dopo la Shoah. Ingresso libero

Sabato 28 gennaio ore 17 presso la Biblioteca di Scandicci (Via Roma 38/A) l‘Istituto Comprensivo Statale Altiero Spinelli di Scandicci presenta “Mai più genocidi”, l’iniziativa prevede un parallelismo tra i due più grandi genocidi del ‘900 : il genocidio degli Armeni e la Shoah Ingresso libero

Lunedì 30 gennaio ore 21 presso il Cinema Cabiria di Scandicci (Piazza Piave 1) l’Associazione Amici del Cabiria presenta, nell’ambito della Rassegna cinematografica “La febbre del Lunedì sera”, la proiezione per i tesserati dell’associazione del film “Una volta nella vita” di Marie-Castille Mention-Schaar, ospite Gabriella Nocentini, attivista dell’Associazione Nazionale ex Deportati nei campi di concentramento. Per partecipare è possibile tesserarsi anche la sera stessa (10€ per tutto il 2017 + 3€ per la serata). info@amicidelcabiria.it – www.amicidelcabiria.it

Venerdì 3 febbraio alle 21 presso la Sala Consiliare Orazio Barbieri (Piazzale della Resistenza) La Compagnia Mald’estro presenta lo spettacolo teatrale “Volevamo la razza ariana”. Ingresso libero
Dal 15 al 22 febbraio presso la Biblioteca di Scandicci (Via Roma 38/A) l’Associazione A.R.C.O. in collaborazione con Associazione Proforma (Carpi) presenta “Disegna ciò che vedi” mostra dei disegni di Helga Weissovà. La mostra presenta una selezione dei disegni che Helga Weissovà eseguì durante la sua permanenza nel ghetto di Terezin e che costituiscono una efficace rappresentazione della vita nel ghetto attraverso gli occhi di una bambina. Inaugurazione mercoledì 15 febbraio alle 17. Ingresso libero. Fonte: Comune di Scandicci – Ufficio Stampa

Controlla anche

Conferenza stampa Medico Subito 1

A Scandicci arriva Medico subito, il nuovo servizio di Rete Pas

Fonte: www.gonews.it Una quarantina di patologie trattabili, sei medici con un percorso formativo specifico, un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *