lunedì 21 agosto 2017
Home / Comunicati e Rassegna Stampa / Terremoto centro Italia: le attività del 5 novembre su quattro aree in Umbria e nelle Marche

Terremoto centro Italia: le attività del 5 novembre su quattro aree in Umbria e nelle Marche

Fonte: www.anpas.org

5 novembre. Proseguono le attività dei volontari Anpas, in coordinamento con il Servizio nazionale della Protezione civile e i 118 locali, per garantire un’assistenza adeguata alle persone fuori casa a seguito della  scossa del 30 ottobre che ha colpito l’Italia centrale. 

Le attività di oggi. Continua l’impegno dei volontari Anpas su quattro aree: Norcia, Foligno, Macerata e sui comuni e nelle frazioni nella provincia di Macerata e di Ancona con 119 volontari. Dall’inizio dell’emergenza, 26 ottobre, sono quasi 300 i volontari impegnati nella colonna mobile nazionale nei territori colpiti dal terremoto.

A Norcia dal 27 ottobre è operativa la mensa cucina e per la preparazione e distribuzione dei pasti per la popolazione. Struttura potenziata dopo la scossa di terremoto del 30 ottobre con una struttura per l’accoglienza e il dormitorio della popolazione.
A operare nel modulo cucina (con dispensa, tensostruttura mensa, segreteria, tenda dormitorio per la popolazione, 4 tende pneumatiche per i volontari, container per gli impianti elettrici 2 moduli bagno) sono 26 volontari provenienti dai comitati Anpas Lombardia, Puglia, Sicilia, Toscana e Umbria.
A Foligno dal 3 novembre è operativo il campo base Anpas per l’ammassamento per i volontari della capienza di 200 posti letto. presso la sede della Protezione Civile della Regione Umbria. Sono 43 i volontari Anpas dei comitati Lazio, Piemonte, Sardegna, Toscana, Umbria, Liguria, Lombardia, Toscana e Umbria. Il campo comprende il modulo cucina (con dispensa, tensostruttura, segreteria container per gli impianti elettrici, 2 moduli bagno, 20 tende autostabili fornite dalla Regione Umbria.

terremoto-anpas

A Macerata dal 4 novembre è operativo il campo base Anpas per l’ammassamento per i volontari della capienza di 200 posti letto presso il Centro Fiere Villa Potenza, Macerata. Sono 25 i volontari provenienti dai comitati AnpasAbruzzo, Basilicata, Liguria, Toscana e Veneto. Il campo comprende il modulo cucina (con dispensa, tensostruttura, segreteria container per gli impianti elettrici, 2 moduli bagno, 20 tende autostabili.

Nei Comuni e nelle frazioni della Provincia di Macerata e di Ancona stanno operando 40 volontari (provenienti dai comitati di Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte e Puglia) con 9 fuoristrada e 2 ambulanze con i relativi equipaggi e 2 squadre di 5 volontari per le attività logistica di supporto alla popolazione in collaborazione con gli enti locali e le altre strutture attivate dal Dipartimento della Protezione Civile sul territorio.

terremoto-anpas-2

Tutte le sale operative sono state attivate e stanno garantendo la gestione delle risorse da inviare nei vari campi/aree. Continua, infine, il coordinamento con due opertori nella Sala Operativa Nazionale e un volontario nel magazzino di Montopoli. «Dopo l’intervento tecnico urgente di soccorso, nella settimana appena trascorsa si è reso necessario impegnare le risorse in nostro possesso provenienti da tutto il territorio nazionale in un crescendo di attività. Il tutto con il prezioso supporto della nostra struttura nazionale di protezione civile con la quale abbiamo realizzato tre aree ammassamento che fanno anche da base logistica per le altre realtà di volontariato», dichiara Carmine Lizza, geologo e responsabile Protezione Civile Anpas.

Controlla anche

antincendio

Scandicci, incendio sterpaglie. Grossa colonna di fumo

Incendio a Scandicci. I vigili del fuoco di Firenze stanno intervenendo in viuzzo del Roncolino …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *