martedì 22 agosto 2017
Home / Comunicati e Rassegna Stampa / Maltempo, altra piena dell’Arno nella notte. Situazione in risoluzione

Maltempo, altra piena dell’Arno nella notte. Situazione in risoluzione

Fonte: www.gonews.it

Dai vigili del fuoco: “I vigili del fuoco di Firenze hanno terminato l’intervento di recupero dei mezzi d’opera rimasti nell’area di cantiere, in Arno, nei pressi del lungarno Serristori. A livello regionale i vigili del fuoco, nella giornata odierna, hanno effettuato complessivamente 701 interventi e ne rimangono da evadere ancora 124; la maggior parte di questi sono ancora relativi al territorio del comando di Arezzo, 101, dove oltre al personale locale stanno operando 2 squadre provenienti dai comandi di Prato e Livorno”.

firenze_arno_piena_2016_11_07_1

Dalla Regione Toscana: “In seguito a ulteriori precipitazioni nel Casentino e nel medio Valdarno è prevista una nuova piena dell’Arno che dovrebbe raggiungere Firenze alle prime ore di domani, con valori analoghi rispetto a quella di oggi. Intanto l’assessore  all’ambiente e alla protezione civile Federica Fratoni,  che in questa giornata di domenica ha fatto sopralluoghi in vari punti dell’Arno, per poi monitorare la situazione e seguire le forze impegnate dalla Sala operativa della Soup (Sala operativa unificata permanente), interviene in relazione a presunti ritardi segnalati dalla onorevole Elisa Simoni. “In riferimento a quanto affermato dall’onorevole Simoni  – sottolinea Fratoni – mi corre l’obbligo di fare alcune precisazioni per quanto di competenza della Regione Toscana.

firenze_recupero_lungarno_serristori_macchinari_2016_11_06__1

La comunicazione di allerta meteo arancione per la giornata odierna è stata diramata ieri, sabato 5, alle ore 12.57 a tutti gli enti destinatari previsti dalla procedura di Protezione civile (Province, Prefetture, Città Metropolitana), i quali a loro volta sono tenuti a informare gli ulteriori livelli istituzionali. La struttura regionale ha presidiato e tuttora monitora, l’evolversi della situazione, garantendo massimo supporto alle amministrazioni locali coinvolte”. “Rispetto ai paventati ritardi nella realizzazione delle opere – prosegue Fratoni – dichiaro la piena disponibilità a verificarne le cause e a rimuovere gli ostacoli. Al momento, tuttavia, non mi risulta che questi siano imputabili a lungaggini degli uffici regionali. Ricordo, semmai, che proprio la Regione Toscana si è dotata fin dal 2011 di una legge specifica, la n. 35, per sostituirsi alle amministrazioni inadempienti nella realizzazione di opere indispensabili per la messa in sicurezza del territorio”.

firenze_recupero_lungarno_serristori_macchinari_2016_11_06__5

La Sala operativa è aperta H24, come le Sale per i servizi di piena dei vari geni civili di tutti i territori interessati, per seguire lo sviluppo della situazione”. LUNEDÌ 7 NOVEMBRE ORE 7.15 Dalla Protezione Civile della Città Metropolitana di Firenze: “I livelli idrometrici del Fiume Arno sono in discesa. Nella notte è transitata, senza creare criticità, la seconda piena che ha raggiunto all’idrometro degli Uffizi 3.84 m alle ore 2:45. Sulla viabilità di competenza si segnala la possibile presenza di detriti e ramaglia in carreggiata”. Da Publiacqua: “Informiamo i cittadini dei Comuni di Firenze, Prato e dei comuni limitrofi che, a causa della forte torbidità dell’acqua dell’Arno, l’Impianto dell’Anconella vede ridotta la sua produzione. Per questo motivo nel corso della giornata potranno verificarsi temporanei abbassamenti di pressione. 

firenze_recupero_lungarno_serristori_macchinari_2016_11_06__7

Publiacqua si scusa con i cittadini per i disagi che questo problema potrà creare loro. In aggiornamento rispetto a quanto comunicato in precedenza, informiamo i cittadini dei Comuni di Firenze, Prato e dei comuni limitrofi che, a causa della forte torbidità dell’acqua dell’Arno, oltre all’Anconella, anche l’Impianto di Mantignano ha visto ridursi la sua produzione.

La diminuzione di produzione di acqua da parte di questo potabilizzatore potrà comportare abbassamenti di pressione in special modo nella zona ovest di Firenze (zona Piazza Dalmazia, via Reginaldo Giuliani, il Sodo ecc.) e nel Comune di Scandicci”. ORE 9.30 Si segnala che alle 9.30 il ponte Vespucci a Firenze è ancora chiuso. A farne le spese il traffico in città.

Copyright © gonews.it

Controlla anche

antincendio

Scandicci, incendio sterpaglie. Grossa colonna di fumo

Incendio a Scandicci. I vigili del fuoco di Firenze stanno intervenendo in viuzzo del Roncolino …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *