mercoledì 20 settembre 2017
Home / Comunicati e Rassegna Stampa / Le calamità naturali si combattono in piazza

Le calamità naturali si combattono in piazza

fonte: www.quinewsfirenze.it

I volontari della Pubblica Assistenza Humanitas coinvolti nella campagna per spiegare ai cittadini come comportarsi in caso di terremoti e alluvioni

SCANDICCI — Saranno in piazza della Resistenza a Scandicci sabato e domenica in contemporanea con centinaia di associazioni di Protezione Civile in tutta Italia per prendere parte alla campagna nazionale “Io Non Rischio”.

L’appuntamento per tutti è allo stand istituzionale, dove i volontari dalle 10 alle 22 di sabato 15 ottobre e dalle 10 alle 20 di domenica 16 ottobre, incontreranno la cittadinanza, consegneranno materiale informativo e risponderanno alle domande su cosa ogni singolo può fare per ridurre il rischio e i pericoli in caso di eventi alluvionali.

Il raggio d’azione della campagna, da quest’anno, si allarga. Non sarà solo il pericolo sismico al centro delle attività di informazione e sensibilizzazione della campagna: anche la minaccia alluvione emaremoto saranno argomenti di primo piano.

La campagna è promossa dal Dipartimento della Protezione Civile su impulso dell’Associazione Nazionale delle Pubbliche Assistenze e realizzata d’intesa con l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e la Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica, la campagna di prevenzione “Io Non Rischio”, sarà realizzata grazie all’impegno e al coinvolgimento di oltre 7.000 volontarie e volontari di Protezione Civile, che predisporranno gli stand informativi in 841 piazze italiane.

Controlla anche

liberi di pedalare

‘Liberi di pedalare’: pedalata sui sentieri della memoria

Liberi di Pedalare’, l’iniziativa fissata per domenica 17 settembre 2017 tra Signa, Lastra a Signa, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *